Media center > Comunicati stampa

Azienda > Tecnologia

Samsung Electronics per due volte al primo posto nelle competizioni globali MS MARCO e TriviaQA [Intervista]

09-07-2018
CONDIVIDI

Samsung Research ha partecipato e vinto i contest con ConZNet, l’algoritmo sviluppato dal centro di intelligenza artificiale dell'azienda. Intervista con Jihie Kim, responsabile del Language Understanding Lab del Samsung Research AI Center.

 

Samsung Research, l’avanzato centro di Ricerca e Sviluppo del settore SET (prodotti finali) di Samsung Electronics, si è classificato al primo posto in due delle più importanti competizioni globali di comprensione del testo da parte dell’intelligenza artificiale (IA).

 

Samsung Research è stato il primo centro a classificarsi primo al MAchine Reading COmprehension (MS MARCO) tenuto da Microsoft (MS) il mese scorso. Inoltre, Samsung Research si è esibito nella migliore performance in TriviaQA1 tenuta dall’Università di Washington, dimostrando l’eccellenza del suo algoritmo di intelligenza artificiale.

 

Grazie alla crescita della competizione nello sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale a livello globale, i concorsi di comprensione del testo come MS MARCO si stanno via via moltiplicando. MS MARCO e TriviaQA sono tra le competizioni più influenti e riconosciute nel settore insieme a SQuAD della Stanford University e NarrativeQA di DeepMind. Illustri università di tutto il mondo e aziende multinazionali nel campo dell’intelligenza artificiale, tra cui Samsung, competono in queste sfide.

 

La comprensione del testo dell’intelligenza artificiale consiste nel modo in cui un algoritmo di IA viene incaricato di analizzare i dati e di trovare in autonomia una risposta ottimale a una specifica query. Durante le competizioni MS MARCO e TriviaQA, gli algoritmi di IA vengono testati in base alle loro capacità di elaborazione del linguaggio naturale nelle Q&A umane e nell’abilità di fornire un testo scritto per vari tipi di documenti come, ad esempio, articoli e post nei blog.

 

Ad esempio, durante MS MARCO vengono usati dieci documenti Web per una determinata query in modo tale da consentire a un algoritmo AI di creare una risposta ottimale. Le query vengono selezionate casualmente tra un milione di query degli utenti di Bing (MS search engine). Infine, le risposte vengono valutate statisticamente stimando quanto si avvicinano a quelle umane. Questo test è progettato in modo tale da poter applicare un algoritmo di intelligenza artificiale alla risoluzione di problemi reali.

 

Samsung Research ha preso parte alle competizioni con ConZNet, un algoritmo di IA sviluppato dal centro di intelligenza artificiale dell’azienda. ConZNet possiede straordinarie capacità di comprensione grazie all’adozione della tecnica di Reinforcement Learning2 che permette l’avanzamento e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale adottando una strategia di apprendimento assimilabile a quella del “bastone e carota”, fornendo quindi un feedback positivo o negativo in base ai risultati forniti dall’algoritmo.

 

Stiamo sviluppando un algoritmo diresponsabile del  IA per fornire risposte alle domande degli utenti nella vita reale in un modo più semplice e pratico“, ha dichiarato Jihie Kim, Language Understanding Lab del Samsung Research AI Center. “In Samsung si sta discutendo la possibilità di adottare l’algoritmo ConZNet per prodotti, servizi, relazione con la clientela e sviluppo tecnologico.

 

La questione di come le tecnologie di intelligenza artificiale comprendono il dialogo umano e le domande per suggerire una risposta ottimale è uno degli argomenti caldi nel settore dell’AI. Jihie Kim, Responsabile del Language Understanding Lab del Samsung Research AI Center sta cercando di sviluppare una tecnologia in grado di consentire ad un algoritmo di IA di parlare con le persone in modo naturale e proporre soluzioni ai problemi.

 

Il Language Understanding Lab ha recentemente attirato l’attenzione globale vincendo due concorsi di comprensione del testo da parte dell’intelligenza artificiale tenuti rispettivamente da Microsoft e dall’Università di Washington. Samsung Newsroom ha visitato il Samsung Research AI Center a Seocho-gu, in Corea del Sud, per intervistare Jihie Kim in merito alle prestazioni dell’IA nelle competizioni di comprensione del testo e il piano di evoluzione futura per gli algoritmi di intelligenza artificiale.

 

Intervista con Jihie Kim, responsabile del Language Understanding Lab del Samsung Research AI Center.

 

Jihie Kim

Jihie Kim, responsabile del Language Understanding Lab del Samsung Research AI Center.

 

Newsroom. Per favore, ci parli delle competizioni MS MARCO e TriviaQA tenute rispettivamente da Microsoft e dall’Università di Washington dove il suo team ha raggiunto il primo posto.

 

Jihie Kim. MS MARCO e TriviaQA sono tra le prime cinque competizioni mondiali nella comprensione del testo da parte dell’intelligenza artificiale. Gli algoritmi di IA vengono testati in base alla loro capacità di comprendere e analizzare le domande per offrire le risposte più pertinenti. Questi test vengono progettati facendo riferimento alle query degli utenti di Internet e ai risultati di ricerca.

 

N. Quale pensa sia stato il fattore chiave per eccellere in queste competizioni che richiedono così alti livelli di preparazione e capacità tecnica?

 

J. Kim. L’algoritmo ConZNet sviluppato dal Language Understanding Lab di Samsung Reseach sta aggiornando la sua intelligenza sulla base delle esperienze degli utenti reali. L’algoritmo prende in considerazione il linguaggio naturale come, ad esempio, il modo in cui le persone generano domande e risposte online. Siamo stati in grado di vincere le competizioni di MS MARCO e TriviaQA perché queste gare si basano sulla capacità applicativa degli algoritmi in ambiti reali. In realtà, il nostro algoritmo risultava essere leggermente indietro rispetto agli altri concorrenti nei test che richiedevano una risposta semplice dopo aver analizzato un breve paragrafo. Ma poiché tali tecnologie hanno scarsa rilevanza nell’uso dell’intelligenza artificiale in ambiti reali, ci stiamo concentrando su test – come MS MARCO – che puntano alla continua ricerca e sviluppo.

 

N. Gli algoritmi vincenti vengono applicati ai servizi clienti nella vita reale?

 

J. Kim. Recentemente si è tenuto Open Lab, un evento per presentare i laboratori di Samsung Research ad altri reparti di Samsung Electronics. Durante l’evento, abbiamo discusso approfonditamente con gli ingegneri dei nostri reparti elettrodomestici e smartphone sugli algoritmi di intelligenza artificiale. Anche i dipartimenti che si occupano di servizi alla clientela hanno mostrato un grande interesse su ciò che facciamo perché i servizi clienti basati sull’intelligenza artificiale, inclusi i chatbot, stanno emergendo sempre più. Speriamo che, in futuro, le tecnologie sviluppate da Samsung Research potranno essere naturalmente adottate per i prodotti e i servizi di Samsung Electronics.

 

Jihie Kim e gli sviluppatori del Language Understanding Lab presso il Samsung Research

 

N. Qual è il suo piano di sviluppo futuro per l’avanzamento delle tecnologie di IA nella comprensione della lingua?

 

J. Kim. ConZNet è l’acronimo di “Context Zoom-in Network”. Il nome implica la fondamentale importanza della comprensione del contesto di ciò che le persone dicono e scrivono. Abbiamo bisogno di far progredire le tecnologie di intelligenza artificiale per aiutarle a comprendere e analizzare frasi brevi dove la comprensione del contesto è più difficoltosa. Inoltre, stiamo sviluppando tecnologie grazie alle quali un algoritmo di intelligenza artificiale potrà cercare le risposta più giusta oppure rispondere “Non ci sono risposte adeguate alla tua domanda”. Il cosiddetto “problema di rigetto” è una tecnologia di intelligenza artificiale con un alto livello di difficoltà tecniche.

 

N. Può raccontarci il suo obiettivo finale nello sviluppo di tecnologie IA.

 

J. Kim. I punti di forza di Samsung nel settore dell’IA sono la possibilità di creare un sistema di conoscenza delle connessioni tra macchine e applicazioni e delle richieste dei clienti nell’ Internet of Things (IoT), composto da dispositivi personali e basato sulla gamma di prodotti di Samsung. Questo ci aiuterà a raggiungere l’obiettivo di realizzare un sistema di intelligenza artificiale orientato all’utente, collaborando con partner globali del settore. Inoltre, Samsung Electronics ha da poco inaugurato in altri Paesi alcuni centri di intelligenza artificiale con cui vogliamo impegnarci a collaborare.

 

1 Competizioni come MS MARCO e TriviaQA consentono ai partecipanti di prendervi parte in qualsiasi momento e le classifiche vengono modificate in tempo reale in base ai risultati dei test.
2 Il Reinforcement Learning è l’algoritmo di Machine Learning AI più avanzato e le tecnologie di IA più all’avanguardia, compreso AlphaGo, stanno aggiornando l’intelligenza delle proprie macchine applicando questa tecnica.

In caso di problemi relativi al servizio clienti, accedere a samsung.com/it/support per ricevere assistenza.
Per richieste di informazioni, i media possono contattare ufficio.stampa@samsung.com.

Mappa del sito

Vai all'inizio