Samsung porta la sicurezza dei dispositivi Galaxy a un nuovo livello, ampliando gli aggiornamenti

on 22-02-2021
Share open/close
URL copiato.

I prodotti Galaxy lanciati dal 2019, incluse le serie Z, S, Note, A, M, XCover e Tab, riceveranno aggiornamenti di sicurezza per almeno 4 anni

 

Samsung Electronics ha annunciato oggi che i dispositivi Galaxy riceveranno ora aggiornamenti di sicurezza regolari per almeno quattro anni dopo il rilascio iniziale del telefono. Estendendo il supporto per gli aggiornamenti di sicurezza forniti su base mensile, trimestrale o semestrale[1], Samsung offre agli utenti la tranquillità di sapere che i loro dati sono protetti per tutto il tempo in cui utilizzano il loro dispositivo Galaxy.

 

Pionieri nel settore della sicurezza per dispositivi mobile

Samsung è orgogliosa di offrire una sicurezza senza paragoni ai propri utenti con Samsung Knox, la sua piattaforma di sicurezza che risulta all’avanguardia per difesa e tecnologie, come ad esempio il chip di sicurezza più potente del settore, il Secure Element (eSE) integrato[2], un processore sicuro per la protezione dagli attacchi fisici, e Knox Vault, introdotto di recente, che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza. Come una delle poche aziende che progetta e al tempo stesso sviluppa i propri prodotti, software e servizi, Samsung offre una vera protezione end-to-end, a partire dalla pianificazione di un nuovo prodotto e fino a quando non è ritirato dal mercato. Integrando la sicurezza a ogni singolo livello dei suoi dispositivi, dal chip fino alle app, Samsung può proteggere le informazioni personali in tempo reale e rispondere preventivamente a minacce mobile sempre più avanzate.

 

In Samsung, la nostra priorità è offrire la migliore e più sicura esperienza mobile ai nostri utenti, perciò ottimizziamo costantemente la sicurezza dei nostri prodotti e servizi“, ha spiegato Seungwon Shin, VP e Head of Security Team at Mobile Communications Business di Samsung Electronics. “I dispositivi mobile svolgono un ruolo così importante nella nostra vita che risulta naturale volerli possedere più a lungo. Ecco perché, grazie ai più recenti progressi tecnologici, ci impegniamo a proteggere i dispositivi Galaxy ancora più a lungo, in modo che tutto ciò che dovrebbe essere protetto rimanga tale“.

 

Oltre 130 modelli messi in sicurezza

Negli ultimi dieci anni, Samsung ha compiuto progressi significativi nella semplificazione e nell’accelerazione dei suoi regolari aggiornamenti di sicurezza. Samsung ha lavorato a stretto contatto con i suoi partner di sistema operativo e chipset, oltre che con 200 operatori in tutto il mondo per garantire che miliardi di dispositivi Galaxy ricevano patch di sicurezza tempestive. Samsung continua a impegnarsi per offrire aggiornamenti di sicurezza il più rapidamente possibile, così da essere sempre un passo avanti e mantenere i propri utenti al sicuro.

 

Un approccio collaborativo alla sicurezza dei dispositivi mobile

Samsung ritiene che l’apertura e la collaborazione siano fondamentali per offrire esperienza mobile di alta qualità e affidabili per gli utenti. Samsung ha lavorato a stretto contatto con oltre 1.000 partner, per stabilire standard di sicurezza per tutti i dispositivi Android, incluso il primo programma di aggiornamento regolare della sicurezza nel 2015, e ha collaborato con la più ampia comunità di ricerca sulla sicurezza per garantire ai consumatori l’esperienza con dispositivi mobile più sicura possibile.

Dispositivi Galaxy interessati[3]:

 

  • Dispositivi Galaxy Foldable: Fold, Fold 5G, Z Fold2, Z Fold2 5G, Z Flip, Z Flip 5G
  • Serie Galaxy S: S10, S10+, S10e, S10 5G, S10 Lite, S20, S20 5G, S20+, S20+ 5G, S20 Ultra, S20 Ultra 5G, S20 FE, S20 FE 5G, S21 5G, S21+ 5G, S21 Ultra 5G
  • Serie Galaxy Note: Note10, Note10 5G, Note10+, Note10+ 5G, Note10 Lite, Note20, Note20 5G, Note20 Ultra, Note20 Ultra 5G
  • Serie Galaxy A: A10, A10e, A10s, A20, A20s, A30, A30s, A40, A50, A50s, A60, A70, A70s, A80, A90 5G, A11, A21, A21s, A31, A41, A51, A51 5G, A71, A71 5G, A02s, A12, A32 5G, A42 5G
  • Serie Galaxy M: M10s, M20, M30, M30s, M40, M11, M12, M21, M31, M31s, M51
  • Serie Galaxy XCover: XCover4s, XCover FieldPro, XCover Pro
  • Serie Galaxy Tab: Tab Active Pro, Tab Active3, Tab A 8 (2019), Tab A con S Pen, Tab A 8.4 (2020), Tab A7, Tab S5e, Tab S6, Tab S6 5G, Tab S6 Lite, Tab S7, Tab S7+

 

Per maggiori informazioni sugli aggiornamenti software Samsung e sui dispositivi Galaxy, specifiche incluse, è possibile consultare: news.samsung.com/galaxywww.samsungmobilepress.com oppure www.samsung.com/galaxy.

 

[1] Questa release è stata aggiornata il 9 marzo 2021, per fornire maggiore chiarezza in merito. Per maggiori informazioni, è possible consultare la sezione “Aggiornamenti di sicurezza” di Samsung Mobile: https://security.samsungmobile.com/workScope.smsb

[2] L’eSE ha ottenuto un rating ‘EAL 6+’, il più alto tra i chip di sicurezza per i dispositivi mobile, all’interno dei Common Criteria.

[3] La disponibilità degli aggiornamenti di sicurezza può variare in base al dispositivo e al mercato. La lista dei modelli interessati dagli aggiornamenti di sicurezza è soggetta a variazioni e sarà rivista periodicamente.

 

 

Prodotti > Mobile

Prodotti

Scarica

  • Knox-Mobile-Security-PR_Dl1.jpg

  • Knox-Mobile-Security-PR_Dl2.jpg

In caso di problemi relativi al servizio clienti, accedere a samsung.com/it/support per ricevere assistenza.
Per richieste di informazioni, i media possono contattare ufficio.stampa@samsung.com.

Scopri le ultime notizie su Samsung

Ulteriori informazioni
Vai all'inizio